skip to main content
Langue :
Ouverture adaptée

Tous nos services sont accessibles sur rendez-vous.
Ouverture adaptée

Tous nos services sont accessibles sur rendez-vous.
Afficher les résultats avec :

I sortilegi della parola : studi su Gesualdo Bufalino

Zago, Nunzio (1949-...)

Appartient à la collection : Quaderni della Fondazione Gesualdo Bufalino, 1

Leonforte : En : Euno edizioni : [Comiso] : Fondazione Gesualdo Bufalino, 2016

Disponible(->>)

  • Titre :
    I sortilegi della parola : studi su Gesualdo Bufalino
  • Auteur(s) : Zago, Nunzio (1949-...)
  • Éditeur : Leonforte : En : Euno edizioni : [Comiso] : Fondazione Gesualdo Bufalino
  • Parution : 2016
  • Notes : Notes bibliogr. Index.
    "A vent’anni dalla sua scomparsa, è il caso di riconoscere a Gesualdo Bufalino narratore, poeta, saggista, traduttore, autore di aforismi ─un posto di assoluto rilievo nel canone letterario, non solo italiano, del Novecento. Il posto che spetta agli scrittori grandi, “necessari”, a coloro che, oltre a inventare un “tono” inconfondibile, a dar voce a possibilità ancora inesplorate e inedite del linguaggio, hanno saputo porsi le domande inderogabili, esprimere i dubbi cruciali dell’esistenza. Lo stesso modo d’essere, disincantato e umbratile, dell’intellettuale Bufalino, più che un limite, appare, oggi, un vantaggio, una specola privilegiata che gli consentì d’attraversare indenne il periodo di forte contrapposizione ideologica del secondo dopoguerra e di presentarsi al pubblico, sia pure tardivamente, al giro di boa degli anni Ottanta, con le carte in regola, privo di certezze vecchie e nuove, per tornare a dire, in un contesto culturale disposto finalmente ad accoglierla, la propria verità ─a lungo tenuta al sicuro sotto la lingua, da moralista acre e “malpensante” qual egli era. Una verità che, nel fare i conti con i veleni del “secolo breve”, con i suoi turbamenti, privilegia la dialettica dell’io con sé stesso rispetto a quella dell’io con la società, percepibile solo sullo sfondo e si affida a una scrittura assai sofisticata, iperletteraria, immaginosa, disposta a sconfinare di continuo in altri ambiti (dalle arti figurative al cinema, dalla musica al gioco degli scacchi…), a impregnarsi di altri umori nel tentativo, grazie ai sortilegi della parola, di “popolare il deserto”, di trasformare la “vista” in “visione” e persino in “visibilio”, attingendo anche alla memoria per ridare una fittizia ma vivida durata a uomini e cose che il tempo ha cancellato e cancella."
  • Liens : Appartient à la collection : Quaderni della Fondazione Gesualdo Bufalino, 1
  • Sujets : Bufalino, Gesualdo (1920-1996) -- Critique et interprétation
  • Format : 1 vol. (228 p.) : couv. ill. ; 21 cm
  • Langue : Italien
  • Type : Livre
  • ISBN 978-88-6859-103-8 (br. ) . ISBN 88-6859-103-0
  • Source : Catalogue Bibliothèque Diderot
  • Origine de cette notice : SUDOC

Recherche dans les bases de données distantes en cours. Merci de patienter.